La collezione numismatica di Francesco Gnecchi

Teodorico, re dei Goti. Pezzo in oro da tre solidi. emesso dalla zecca di Roma

Nel 1923 il Ministero della Pubblica Istruzione acquistò, destinandola al Medagliere del Museo Nazionale Romano, la collezione di monete romane di Francesco Gnecchi, di Milano, insigne cultore di numismatica romana e appassionato collezionista.

La collezione, ricca di oltre 20.000 pezzi, comprende monete in oro, argento e bronzo di età repubblicana e imperiale e abbraccia un arco cronologico che dalle prime emissioni in bronzo fuso (aes grave) giunge sino alla caduta dell’Impero romano d’Occidente.

Nella raccolta è presente anche un significativo nucleo di monete di età gota, tra cui spicca il pezzo unico da tre solidi del re Teodorico, rinvenuto nel 1894 in una tomba presso Senigallia e acquistato dallo Gnecchi. Completa la collezione una considerevole raccolta di medaglioni e contorniati, emessi nei tre metalli.

La collezione ha mantenuto sino ad oggi l’ordine assegnatole dal suo raccoglitore, proprio dei criteri che caratterizzarono il collezionismo di primi ‘900. Le monete sono ordinate per metalli, oro, argento e bronzo; le famiglie di provenienza dei magistrati monetari di età repubblicana si susseguono in ordine rigorosamente alfabetico; con l’inizio dell’età imperiale, le singole autorità sono disposte in ordine cronologico, mantenendo sempre la distinzione dei metalli.

L’interesse che la collezione Gnecchi continuamente suscita nel mondo scientifico e numismatico deriva non soltanto dalla ricchezza tipologica, dalla rarità e dall’eccezionale stato di conservazione di molti pezzi che la compongono, ma soprattutto da un chiaro intento storico-archeologico volto a documentare il succedersi delle emissioni monetali dalla prima età repubblicana sino alla fine dell’età imperiale.

(Per saperne di più, v. G. Angeli Bufalini, Francesco Gnecchi collezionista di monete, in AA.VV., L’Unità d’Italia, parole e immagini dell’epopea nazionale in una collezione inedita, Roma 2010, pp.11-20, con bibliografia precedente)